Impianto idroelettrico Lucendro

L’impianto del Lucendro è il primo anello della Catena produttiva della Leventina ed è alimentato dalle acque dei laghi Lucendro e Sella situati sul massiccio del San Gottardo. Costruito da Aar e Ticino SA (Atel) tra il 1942 e il 1948, nel pieno della seconda guerra mondiale, l’impianto è stato acquistato da AET nel 2015, con nove anni di anticipo sul termine previsto per la sua riversione.

Scarica la brochure

L'impianto

I laghi Lucendro e Sella immettono le acque in una galleria d’adduzione lunga 4.8 km che termina nella camera valvole. Da qui parte la condotta forzata di 1.9 km di lunghezza, che raggiunge la centrale di Airolo 900 m più a valle.

Impianto idroelettrico Lucendro
3 turbine installate: 2 Pelton (cle Lucendro) + 1 Francis (cle Sella)
60 MW di potenza totale
103 GWh di produzione media annua
1945 anno di entrata in esercizio
27500 economie domestiche soddisfatte

I bacini

L’impianto del Lucendro sfrutta le acque ticinesi e urane del bacino imbrifero del Gottardo che alimentano i laghi artificiali Lucendro e Sella con un invaso utile di 25'000'000 m3 e, rispettivamente, 9'000'000 m3.

La centrale

All’interno della centrale si trovano due generatori di azionati da turbine di tipo Pelton, ciascuno dei quali sviluppa una potenza massima di 29 MW.

La catena della Leventina

La catena della Leventina

Scopri gli altri impianti

Parco Eolico del San Gottardo Impianto idroelettrico Stalvedro Impianto idroelettrico Tremorgio Impianto idroelettrico Piottino Impianto idroelettrico Nuova Biaschina Impianto idroelettrico Ponte Brolla